May 11

GEMMA BERTAGNOLLI

soprano
ALESSANDRO STELLA
piano

ROSSINI 2018

Canzoni e Arie da camera per una voce

In prima mondiale sulla nuova edizione critica a cura di Philip Gossett e Daniela Macchione

Gioachino Rossini

La Chanson de Zorà (La Petite Bohémienne)
Addio ai Viennesi (“Da voi parto, amate sponde”) (I.7)
La veuve andaluse. Ariette espagnole (“Toi pour jamais maudit de tous”) (I.15)
À Grenade (“La nuit règne à Grenade”) (I.14)
Il trovatore (“Chi m’ascolta il canto usato”) (I.4)
La partenza (“Vicino è il crudo istante”) (I.3)

Une caresse à ma femme (dai Péchés de Vieillesse) per pianoforte

Mi lagnerò tacendo (Canzonetta spagnolesca) (II.4)
Arietta all’antica (“Mi lagnerò tacendo”) (dedotta dal “O salutaris Hostia”)
Mi lagnerò tacendo (Sopra una nota sola) (II.B)
Aragonese (“Mi lagnerò tacendo”)

* * *

Mi lagnerò tacendo (Canzonetta) (II.12B)
Mi lagnerò tacendo (II.8)
Mi lagnerò tacendo (II.15A)
Mi lagnerò tacendo (Il risentimento) (II.14)

L’Innocence Italienne – La Candeur Française (dai Péchés de Vieillesse) per pianoforte

La regata veneziana (Tre Canzonette in dialetto veneziano)
1. Anzoleta avanti la regata
2. Anzoleta co passa la regata
3. Anzoleta dopo la regata

Il concerto è dedicato alla memoria di Philip Gossett, con profonda gratitudine per il suo inestimabile lavoro di ricerca e valorizzazione della musica di Rossini.

Uno sguardo inedito sulla musica di Rossini nel 150°
anniversario della scomparsa. Le composizioni vocali
rossiniane contenute in questo concerto, di rara esecuzione
e interpretate da due solisti d’eccezione, erano
destinate ai salotti privati e semiprivati. Il loro ruolo
nella vita musicale del XIX secolo è stato importante
quanto quello delle rappresentazioni operistiche e
concertistiche nelle sale pubbliche.